Accessibilità teatrale: Fata Delcine a Roma con sovratitoli

La cultura accessibile significa anche e soprattutto poter decidere di andare a teatro, al cinema, ad una mostra, poter scegliere liberamente le proprie occasioni di svago, di cultura, di sapere.

Anche la nuova produzione di Li.Fra, con la regia di Donatello Salamina, sarà sovratitolata da CulturAbile.

Fata Delcine, in scena a Roma al Teatro Eutheca dal 22 al 25 marzo, con replica domenicale in lingua originale (spagnolo).

Lo spettacolo è liberamente tratto dal libro 'La bambina che raccontava i film' di Hernan Rivera Letelier. 

La trama. La  storia avvincente di Maria Margarita, bambina povera figlia di un invalido, e dei suoi quattro fratelli è una vita povera e durissima, nella quale l'unica distrazione è il cinema. Ma in casa non ci sono soldi e soltanto uno dei figli potrà assistere agli spettacoli. Il fortunato verrà scelto in base a una caratteristica specifica: chi riuscirà a narrare meglio il film conquisterà il diritto a vedere tutte le proiezioni, raccontandole poi alla famiglia. Inaspettatamente è la bambina a dimostrare una bravura straordinaria nel narrare i film, immedesimandosi nei personaggi, riuscendo a coinvolgere gli ascoltatori, mimando, cantando ma soprattutto non trascurando neanche il dettaglio più insignificante. Il talento della piccola raccontatrice di film fa velocemente il giro dei villaggi e delle miniere vicine e la sua fama corre in fretta. È talmente brava che il padre decide di trasformare la povera casa attrezzandola alla meglio come una sorta di sala cinematografica, alla quale si accede non pagando il biglietto ma lasciando un'offerta a piacere. Ben presto María Margarita viene chiamata anche a casa d'altri, e raccontare un film diventa alla fine per lei un modo di regalare attimi di felicità. Ma tutto questo è destinato a finire quando nel villaggio fa la sua comparsa la televisione. (Fonte: Libri Mondadori).

Tutte le repliche dello spettacolo saranno sovratitolate per le persone sorde, sovratitoli a cura di CulturAbile Onlus.

Uno spettacolo che, per la sua trama a 'racconto' può essere considerato una prima forma di narrazione dell'audiodescrizione, in altre parole una sorta di meta-audiodescrizione (narrativa).

Vi invitiamo a scoprire come e perché  dal 22 marzo, a Roma. 

Maggiori informazioni: www.lifraweb.com

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *