Vulcano di Ustica

In questa puntata del nuovo podcast sui vulcani, Sonia Topazio, capo Ufficio Stampa dell'INGV e ideatrice di Free Rumble, introduce 'Ustica'. 

 

Nell'immaginario collettivo, dal 1980, Ustrica viene associata ad uno dei grandi misteri italiani, la scomparsa del DC9 con 81 persone a bordo. Ma Ustica è anche l’habitat naturale dell’apis mellifera sicula; ad Ustica si trova la riserva naturale, ad Ustica esiste un’area marina protetta. In questo podcast, vi proponiamo Ustica come vulcano Ciò che emerge dalle acque è un’isola di quasi 8 km quadrati, con un’altezza di appena 245 metri. Un vulcano estinto da piu di 100 mila anni, rappresenta una singolarità tra i vulcani del Tirreno. È l’unico vulcano a hot spot emerso nel basso Tirreno. Nasce un milione di anni fa da una frattura distensiva; per oltre 400 anni la sua attività è sottomarina. Poi comincia a edificarsi lentamente la parte subaerea, il vulcano cioè mette la testa fuori dall’acqua; ma come sono i suoi magmi? Simili a quelli etnei e dei vulcani hawaiani ? Nel corso del tempo si sono alternate tranquille eruzioni effusive simili a quelle etnee a eruzioni esclusive dovute all’interazione acqua-magma? Di tutto questo ci parla l’esperto Sandro de Vita, vulcanologo di INGV. 
 
Anche questa puntata, come tutte le altre puntate del podcast, è liberamente scaricabile da ITunes e dai siti web di Italian Podcast Network, FreeRumble e CulturAbile.
 
Per una piena accessibilità e fruibilità, non solo il contenuto audio è accessibile alle persone cieche, ma è corredato da trascrizione per le persone sorde.
 
Play with Mobile

Console Html/Javascript

  1. play/pause file audio
  2. mute/unmute file audio
  3. rewind and stop file audio

 

Leggi la trascrizione de 'Il podcast sul vulcano di Ustica'.

One Response to Vulcano di Ustica

  1. Pingback: INGV – 1×02 – Ustica | Italian Podcast Network

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *