Laura per tutti: il coraggio delle donne diventa itinerante

 

"Laura per tutti", il coraggio delle donne diventa itinerante      
 
Il teatro diventa un luogo dove raccontare il coraggio delle donne e lo spettacolo “Laura per tutti” rappresenta la capacità di morire e rinasce: metamorfosi che contraddistingue tutte le donne. Un progetto di sensibilizzazione sui temi sociali al femminileda vedere, “sentire” ed ascoltare,  così come si dovrebbero ascoltare tutte le donne. Con il sostegno dell’Associazione Empatia, “Laura per tutti” –  lo spettacolo teatrale accessibile anche ai disabili sensoriali – diventa itinerante: prima tappa la Capitale.
 
Lo spettacolo teatrale “Laura per tutti” è inoltre una rarità nazionale in quanto completamente accessibile (sottotitoli e audiodescrizioni), ma rappresenta anche un primato perché, già dal suo debutto è stata sperimentata con successo, per la prima volta in assoluto, l’audiodescrizione artistica, utile non solo non solo per i disabili visivi, ma per tutto il pubblico che potrà risvegliare la “vista addormentata”.
 
Grazie al testo teatrale, tratto da una storia vera che altro non è se non quella di Laura Raffaeli, si ripercorre la vita di Laura, una donna qualsiasi che, rimasta vittima di un incidente stradale, racconta il suo percorso, prima e dopo il tragico avvenimento che la rende cieca del tutto e parzialmente sorda. La luce però lei la trova dentro di sé ed è questo il messaggio di speranza che si vuole trasmettere a tutte le altre donne che hanno sfiorato la morte e che hanno dovuto trovare dentro loro stesse la forza per rinascere.
 
Quante donne, madri, vittime della strada, disabili e vittime di stupro, come Laura? Tante! "Laura per Tutti" è la voce di tutte queste donne, raccontate da Laura che, con coraggio lascia la sua città, Roma, e la sua famiglia, per non essere di peso a nessuno e ritrovare la sua autonomia. Prima dell’inizio della sua nuova vita, Laura era una donna come tante altre: divorziata ma libera, autonoma e madre di un ragazzo che oggi ha 26 anni.
 
Grazie ai suoi occhi ha potuto memorizzare tante immagini per reagire alle umiliazioni subite da disabile, soprattutto come "donna e madre". Si trasferisce perciò col suo cane guida al mare, dove continua a fare fotografie, nonostante la cecità, per carpire ogni emozione e percezione che il mare e l'ambiente circostante le trasmettono. Ricomincia così una nuova vita fatta di traslochi, ricordi, pianti e risate, di impegno per l'abbattimento di ogni barriera, in particolar modo per distruggere le barriere più invisibili: quelle mentali, fatte di pregiudizi e discriminazioni, soprattutto nei confronti dei disabili e delle donne. Laura senza perdere la speranza reagisce perché la società diventi accessibile a tutti.
 
“Laura per tutti” nasce dalla sinergia tra  Blindsight Project Onlus per i disabili sensoriali presieduta da Laura Raffaeli ed il Teatro Rossosimona. La prima impregnata da tempo nell’abbattimento delle barriere sensoriali, la seconda nel teatro sociale.
Lo spettacolo teatrale, già presentato in anteprima nazione in Calabria nel 2011 e nel 2012, diventa itinerante e sarà presentato in moltissime città italiane, a partire dalla capitale.
 
In un monologo appassionante, la straordinaria protagonista Elena Fazio, si è fatta portavoce di una realtà ancora inascoltata. I testi sono di Laura Raffaeli e Lindo Nudo, che ne è anche il regista. L'accessibilità dello spettacolo è curata da CulturAbile Onlus
 
L’Associazione per le pari opportunità Empatia ha pertanto scelto di sostenere e fare proprie, le battaglie di Laura perché è un vero e proprio esempio da seguire, dove la speranza, il coraggio e la grinta che contraddistinguono le donne, s’intrecciano alla voglia di voler migliorare la nostra società, per una migliore qualità della vita di cui tutti hanno diritto, donne disabili sensoriali comprese.
 
 
Articolo di Barbara La Rosa, presidente di Empatia Donne
Clicca qui per l'articolo originario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *