Sensory Space: lo spazio e la scienza diventano accessibili

Sensory Space è il nome del progetto di Blindsight Project, realizzato in collaborazione con CulturAbile Onlus e associazioni partner, che ha lo scopo di dimostrare che i contenuti scientifici possono essere resi accessibili alle persone con disabilità sensoriale grazie a sottotitoli, didascalie e audiodescrizioni.

Il progetto include, infatti, esempi di video sottotitolati, immagini audiodescritte e suoni che saranno amplificati con frequenze studiate ad hoc e traduzioni in cromie.

Il progetto vanta la collaborazione del professor Luigi Bignami, che ha dato voce alle audiodescrizioni delle immagini dello spazio incluse in questo primo DVD della collana che porta proprio il nome di Sensory Space.

Il DVD sarà presentato per la prima volta a Napoli il 6 ottobre 2012 in occasione di Futuro Remoto, all'interno della Città della Scienza. Alle ore 11 e alle ore 16 Laura Raffaeli (presidente di Blindsight Project) e Saveria Arma (presidente di CulturAbile Onlus) in conferenza stampa presenteranno il progetto, mostrando alcune brevi demo per spiegare in che cosa consiste l'accessibilità di un contenuto scientifico audiovisivo e come essa è stata realizzata per Sensory Space.

Il primo DVD di Sensory Space, che inaugura una collana dedicata all'accessibilità scientifica, potrà essere scaricato dalla rete; l'augurio è che possa essere utilizzato come esempio di accessibilità anche nelle scuole e nei luoghi in cui si produce cultura, per la diffusione di una cultura accessibilità e di una vera cultura dell'accessibilità.

 

Per approfondimenti leggere anche Sensory Space: lo spazio diventa accessibile a tutti

(Fonte: Ufficio Stampa CulturAbile)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *