Collaborazione tra Audioliberi e Ti racconto una fiaba

A poco più di un anno dal lancio del progetto,  AUDIOLIBeRI  ha coinvolto tanti lettori professionisti e amatoriali nella lettura ad alta voce di favole e fiabe, messe a disposizione in un'apposita sezione di questo sito (clicca qui per accedere alla lista degli audioliberi) in formato audio e testo accessibili. In pochi mesi AUDIOLIBeRI ha raccolto collaborazioni importanti, dalla Blindsight Project al tour di Marco Frattini, da Italian Podcast Network a Freerumble, e ha coinvolto nomi importanti della letteratura per l'infanzia (dagli inediti di Loredana Simonetti alle videofiabe accessibili di Rosa Tiziana Bruno) solo con il passaparola e la collaborazione volontaria delle voci e dei trascrittori. Da oggi il progetto si arricchisce di una collaborazione importante: chi di voi, appassionato di favole e anche un po' di tecnologia, non ha sul proprio smartphone l'applicazione di 'Ti racconto una fiaba'? Se non l'avete ancora scaricata, fatelo subito, è gratuita. 

Il sito di Ti racconto una fiaba ci accoglie con una bellissima citazione di Calvino: "Le fiabe sono vere, sono, prese tutte insieme, nella loro sempre ripetuta e sempre varia casistica di vicende umane, una spiegazione generale della vita, nata in tempi remoti e serbata nel lento ruminio delle coscienze contadine fino a noi; sono il catalogo dei destini che possono darsi a un uomo e a una donna". 

Da oggi, quindi, gli AUDIOLIBeRI non solo sono disponibili sul sito di CulturAbile  (dove sono accessibili anche navigando con il vostro browser dal cellulare o da un IPad) ma anche sull'applicazione Ti racconto una fiaba, quindi sui vostri dispositivi Apple o Android

Oggi la collaborazione tra AUDIOLIBeRI e Ti racconto una fiaba si apre con 'Il gatto con gli stivali', letta da Luca Ruffini.

La trovate sia su AUDIOLIBeRI a questo link, sia su Ti racconto una fiaba (questo è il link alla favola sul sito del progetto, ma non dimenticate di scaricare anche l'app, così potrete ascoltare le vostre fiabe preferite anche in treno, in metropolitana, in autobus e ovviamente condividerle prima di tutto con i vostri bambini).

 

Nelle prossime settimane anche gli altri audioliberi saranno resi disponibili su Ti racconto una fiaba.

 

Ci auguriamo che tanti altri lettori possano prestarci la loro voce e contribuire a fare di audioliberi un catalogo (non più) virtuale di voci, lettori, e appassionati di favole, perché la cultura e i sogni siano davvero di e per tutti. 

E come scriviamo di solito… buon ascolto e buona lettura a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *